ISTITUTO LEONARDO è Partner School Les Nouvelles Esthétiques

Un passo per il futuro, un passo per i tuoi sogni
11 Marzo 2020
SEM Scuola Estetica Moderna
11 Marzo 2020

Non si finisce mai di imparare! Lo sanno bene i poli scolastici di alto livello, che non lasciano sole le ex allieve una volta raggiunta la specializzazione.

Festeggia i suoi primi dieci anni “in estetica” l’Istituto Leonardo, un ente formativo a 360 gradi, che si occupa (e preoccupa) di seguire le proprie allieve in ogni fase del loro percorso, dai primi passi nella scuola fino alla consulenza post-diploma in materia di gestione del centro estetico. Per conoscere a fondo questo progetto a quattro stelle, abbiamo raggiunto Yuri Paoletti, gestore e coordinatore di tutte le sedi dell’Istituto.

Come nasce la vostra scuola?
L’Istituto Leonardo è un polo scolastico in franchising con diverse sedi nella Regione Marche. È nato nel 2005 e due anni dopo ha ricevuto l’accreditamento come ente formativo. Nel biennio 2008/2009 abbiamo intrapreso i corsi dedicati alla qualifica di estetista, prima nella città di Recanati, poi a Porto Sant’Elpidio e infine anche a Macerata.

Ci parli del piano formativo del corso per diventare estetista
Con il primo biennio di studi si ottiene la qualifica. Il terzo anno è propedeutico alla specializzazione. In media, si diplomano quindici ragazze per classe ogni anno. Il nostro bacino di utenza negli ultimi tempi è molto cambiato ed è sempre più internazionale. Per quanto riguarda l’insegnamento, seguiamo la documentazione contenuta nella Legge sull’estetica 1/90 e per questo insegniamo dermatologia, anatomia, chimica, cosmetologia, nutrizione, diritto, sicurezza sui luoghi di lavoro, nozioni di inglese. Poi ci sono i laboratori, durante i quali le studentesse apprendono “la pratica” del mestiere. Senza dimenticare una nota diramata dalla nostra Regione che impone un piano standard per tutte le scuole di estetica

Da chi è composto il vostro corpo docente?
In cattedra abbiamo degli specialisti per ogni disciplina, mentre per i laboratori ci avvaliamo della consulenza di estetiste professioniste che hanno maturato grande esperienza nei loro centri e che hanno deciso di dedicarsi all’insegnamento, in esclusiva per la nostra scuola.

Avete riscontrato buoni risultati con l’alternanza scuola-lavoro?
Innanzitutto, possiamo vantare un centro estetico di proprietà, dove alcune studentesse possono appoggiarsi per fare esperienza. E poi abbiamo stipulato convenzioni con molti centri estetici delle Marche, alcuni di proprietà o gestiti da nostre ex allieve. In base alle caratteristiche e alle competenze del centro, alle attitudini e alla zona di residenza della studentessa, si sceglie di svolgere il tirocinio in un determinato istituto. In seguito, spesso le ragazze vengono assunte, oppure viene proposto loro una collaborazione con contratto a chiamata. In terra marchigiana non manca lavoro alle estetiste. È un mercato che nella nostra Regione non conosce disoccupazione se si è preparate e con voglia di fare.

Avete in cantiere nuovi progetti?
Tra le nostre ambizioni, c’è quella di iniziare a intraprendere una consulenza post diploma pensata per le nostre ex allieve. L’estetica è ancora oggi un mestiere molto artigianale, che a volte è carente sotto diversi aspetti, come l’imprenditorialità, il marketing, le sfera legale e quella social. Il nostro obiettivo è dare una mano all’estetista in modo gratuito per aiutarla a gestire al meglio il proprio istituto.

Come pensate di sfruttare la partnership con Les Nouvelles Esthétiques?
“Les Nouvelles Esthétiques” è la rivista leader nel settore dell’estetica professionale, che può vantare un comitato scientifico eccellente, articoli e ricerche di ottima qualità. Una sorta di “Treccani dell’estetica”. Il nostro desiderio è avvalerci della rivista come uno strumento di consulenza scientifica. Nel mondo dell’estetica manca la parte scientifica, culturale e formativa. Noi vorremmo potere affiancare il vostro giornale alle nostre ragazze per dare loro un supporto tecnico-scientifico, perché l’estetista si deve evolvere proprio come si sono evoluti i suoi clienti nel corso degli anni. BOX L’intervistato Laureato con il massimo dei voti in Storia e Conservazione dei Beni Culturali nel 2003 presso l'Università degli Studi di Macerata, Yuri Paoletti nel 2005 ha fondato la C.S.C. - Cooperativa Servizi Culturali, che si occupa di formazione e di cui è amministratore, e nel 2007 il marchio Istituti Leonardo, successivamente registrato e accreditato come ente formativo dalla Regione Marche. Nel 2011 ha aperto la prima sede di scuola paritaria e ha ottenuto la parità scolastica dal M.I.U.R. Nel 2016 ha fondato la CSC Leonardo srls che è subentrata nella gestione delle scuole. A oggi le sedi scolastiche sono cinque: Recanati, Macerata, Porto Sant'Elpidio, Civitanova Marche e Frosinone. Nel 2018 è partito il progetto franchising ed è stata aperta la prima sede affiliata a Frosinone, il progetto è attivo e conta di affiliare circa quattro/cinque scuole all'anno. Oggi le scuole contano una quarantina di dipendenti e collaboratori.

 

a cura di Simona Lovati

L’intervistato

Laureato con il massimo dei voti in Storia e Conservazione dei Beni Culturali nel 2003 presso l'Università degli Studi di Macerata, Yuri Paoletti nel 2005 ha fondato la C.S.C. - Cooperativa Servizi Culturali, che si occupa di formazione e di cui è amministratore, e nel 2007 il marchio Istituti Leonardo, successivamente registrato e accreditato come ente formativo dalla Regione Marche. Nel 2011 ha aperto la prima sede di scuola paritaria e ha ottenuto la parità scolastica dal M.I.U.R. Nel 2016 ha fondato la CSC Leonardo srls che è subentrata nella gestione delle scuole. A oggi le sedi scolastiche sono cinque: Recanati, Macerata, Porto Sant'Elpidio, Civitanova Marche e Frosinone. Nel 2018 è partito il progetto franchising ed è stata aperta la prima sede affiliata a Frosinone, il progetto è attivo e conta di affiliare circa quattro/cinque scuole all'anno. Oggi le scuole contano una quarantina di dipendenti e collaboratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *