Con Venere #restiacasa ma non ti fermi!

CFP FONDAZIONE CASA DEL GIOVANE
25 Marzo 2020
Sospensione Leasing Attrezzature Estetica
6 Aprile 2020

A seguito dell’emergenza sanitaria che sta investendo il nostro paese ed il mondo intero, il Presidente del Consiglio Conte, ha disposto la chiusura di numerose attività commerciali, tra le quali i centri estetici, spa e saloni di parrucchieri. Questa misura si è ritenuta necessaria per contenere il contagio da covid-19, ma molte titolari di Centri Estetici da nord a sud, avevano già deciso di fermarsi, perché loro che ogni giorno lavorano per donare benessere, non si sentivano più di operare in questa situazione di incertezza potenzialmente dannosa per clienti e collaboratrici. La scelta di chiudere e di fermarsi è stata una decisione responsabile ma molto dolorosa per le Titolari di queste attività, spiegano Daniele Tringale e Stefano Pietrosanti che quotidianamente si confrontano con le loro clienti estetiste.

Daniele e Stefano sono i Ceo dell’azienda Napoletana Venere Software, leader di mercato nel settore gestionale per centri estetici e spa. Oggi il loro portfolio clienti conte ben 1851 centri estetici e spa che usano il loro software per gestire tutte le attività all’interno dei loro istituti di bellezza. Oggi però, queste attività sono ferme e le titolari, seppur consapevoli di aver fatto una scelta giusta, sono preoccupate pensando al domani.

Stefano e Daniele, non potevano restare indifferenti nei confronti di chi, da anni o anche da pochi mesi, ha deciso di entrare in Venere manifestando piena fiducia nella loro azienda e nel loro prodotto.

Come prima cosa hanno allungato l’assistenza di tutte le clienti in base al numero di giorni di lavoro che perderanno fino al 3 Aprile, ma soprattutto hanno voluto regalare loro uno strumento che nel concreto le spronasse a restare attive mentalmente e a non mollare. << Da imprenditori comprendiamo e sentiamo vicine le paure e i dubbi che stanno assalendo le nostre clienti in questi giorni surreali, ed è per questo che, così come stiamo facendo noi, vogliamo spronarle a #restareacasa ma a non fermarsi>> ci spiega Stefano Pietrosanti. Ed è per questo motivo che i Ceo di Venere, hanno regalato a tutte le loro clienti la nuovissima App My Venere, in procinto di essere lanciata sul mercato nell’imminente primavera. << A fronte dell’emergenza che stiamo vivendo abbiamo voluto rendere l’ App  disponibile gratuitamente a tutte le nostre clienti, affinché anche da casa potessero accedere ai dati del loro centro e investire questi giorni per sistemare le anagrafiche o analizzare le statistiche al fine di prepararsi alla riapertura >> ci precisa Daniele Tringale.

Il Team di Venere, ha iniziato a lavorare in smart working, grazie alle tecnologie a disposizione dell’azienda, nessun reparto si è fermato, anzi sono tutti sinergicamente attivi per aiutarsi ed aiutare in questo momento. << Per l’ App My Venere abbiamo ricevuto oltre 200 richieste in pochissimi giorni, che i ragazzi del reparto tecnico si stanno impegnando per evaderle il più velocemente possibile. Ad ogni cliente viene fornito non solo supporto su come scaricare l’ App, ma viene fatta una formazione specifica e dettagliata.

<< Le nostre clienti ci hanno manifestato da subito affetto ed entusiasmo per questa iniziativa e noi siamo contenti che nel nostro piccolo possiamo aiutarle ad affrontare questa situazione che ci auguriamo veda presto una fine.>> racconta Daniele Tringale.

<< Oltre a queste attività, sui social facciamo quasi una diretta al giorno, dove ospitiamo anche delle clienti, affrontiamo aspetti specifici del software ma soprattutto ci divertiamo e ne approfittiamo per distrarci e distrarre tutti per un attimo da quello che sta succedendo fuori. Per le non clienti abbiamo pensato che questo potesse essere un buon momento per richiedere la demo gratuita e inizare ad entrare nel mondo Venere. Per chi decidesse di acquistare, per questo periodo, abbiamo pensato ad una promo vantaggiosa bloccata per sempre e in regalo l’App My Venere. >> conclude Stefano Pietrosanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *