STATI GENERALI

Stati Generali dell’Estetica e del Benessere by Les Nouvelles Esthétiques Italia.

La disinformazione sulla professionalità e la sicurezza dei centri estetici ha causato la chiusura forzata dei saloni durante il lockdown, con gravi danni all’intero indotto.

È fondamentale capire come si è giunti alla mancanza di rappresentanza che la pandemia ha evidenziato, e come è possibile oggi unire le forze per ritrovare la fiducia del consumatore. 

E’ questo l’obiettivo degli Stati Generali dell’Estetica e del Benessere, nuovo format comunicativo ideato e organizzato da Les Nouvelles Esthétiques Italia.

Il primo incontro si è svolto domenica 12 settembre 2021 presso l’Open Theatre di OnBeauty al Centro Servizi.

L’iniziativa ha riunito le professioniste per ribadire il valore sociale della professione e il ruolo del centro estetico come presidio sicuro ed essenziale per il benessere psico-fisico delle persone.

Il convegno ha evidenziato la radicale trasformazione del concetto di bellezza e di estetica: non più solo concetto superficiale legato alla vanità personale, ma una cura per l’anima, un volano per l’autostima e il benessere psico-fisico.

L’estetista può dare un contributo prezioso, sia nei confronti del singolo che dell’intera società.

Promuove la cura della persona, stimolando l’attenzione all’igiene e a pratiche di auto-prevenzione, e grazie alla sua esperienza e formazione può riconoscere inestetismi e patologie, per suggerire cure più approfondite con medici specialisti.

“Noi siamo sul territorio un presidio per l’educazione al benessere e alla prevenzione”, sottolinea Brigida Stomaci, estetista specializzata in Dermopigmentazione Make-Up e membro del Comitato Tecnico-Scientifico di Les Nouvelles Esthetiques Italia

“Noi trattiamo la pelle, la tocchiamo con mano, e possiamo vedere prima di altri se c’è bisogno di intervento e indirizzare il cliente dallo specialista. 

Noi vediamo nei e permettiamo così la prevenzione dei tumori, vediamo lividi e possiamo prevenire altre violenze sulle donne, vediamo dimagramenti o obesità che possiamo guidare verso le giuste cure, vediamo arrossamenti, ipertricosi o acne che possono avere bisogno dell’intervento dell’endocrinologo, vediamo comportamenti ansiosi, scatti nervosi o depressioni che necessitano di neurologi.

Spesso li vediamo anche prima che la persona se ne renda conto e possiamo aiutarla a riconoscerli e guidarla verso lo specialista più idoneo.”

E' questo l’obiettivo degli Stati Generali dell’Estetica e del Benessere, nuovo format comunicativo ideato e organizzato da Les Nouvelles Esthétiques Italia.

SAVE THE DATE:

MILANO, 29-30-31 OTTOBRE 2022

Conto alla rovescia per il grande ritorno in Italia dello

38° CONGRESSO INTERNAZIONALE

DI SCIENZE ESTETICHE & TECNICHE APPLICATE

By Les Nouvelles Esthétiques Italia

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Il primo incontro si è svolto domenica 12 settembre 2021 presso l’Open Theatre di OnBeauty al Centro Servizi. L’iniziativa ha riunito le professioniste per ribadire il valore sociale della professione e il ruolo del centro estetico come presidio sicuro ed essenziale per il benessere psico-fisico delle persone.

Il convegno ha evidenziato la radicale trasformazione del concetto di bellezza e di estetica: non più solo concetto superficiale legato alla vanità personale, ma una cura per l’anima, un volano per l’autostima e il benessere psico-fisico. L’estetista può dare un contributo prezioso, sia nei confronti del singolo che dell’intera società.

Promuove la cura della persona, stimolando l’attenzione all’igiene e a pratiche di auto-prevenzione, e grazie alla sua esperienza e formazione può riconoscere inestetismi e patologie, per suggerire cure più approfondite con medici specialisti.

“Noi siamo sul territorio un presidio per l’educazione al benessere e alla prevenzione”, sottolinea Brigida Stomaci, estetista specializzata in Dermopigmentazione Make-Up e membro del Comitato Tecnico-Scientifico di Les Nouvelles Esthetiques Italia.

“Noi trattiamo la pelle, la tocchiamo con mano, e possiamo vedere prima di altri se c’è bisogno di intervento e indirizzare il cliente dallo specialista.

Noi vediamo nei e permettiamo così la prevenzione dei tumori, vediamo lividi e possiamo prevenire altre violenze sulle donne, vediamo dimagramenti o obesità che possiamo guidare verso le giuste cure, vediamo arrossamenti, ipertricosi o acne che possono avere bisogno dell’intervento dell’endocrinologo, vediamo comportamenti ansiosi, scatti nervosi o depressioni che necessitano di neurologi.

Spesso li vediamo anche prima che la persona se ne renda conto e possiamo aiutarla a riconoscerli e guidarla verso lo specialista più idoneo.”

Ciononostante, la pandemia ha evidenziato che i consumatori, i media e le classi dirigenti non conoscono il comparto e le sue prerogative.

Agli Stati Generali dell’Estetica e del Benessere le professioniste potranno denunciare la palese disinformazione che gravita attorno al settore, accompagnando giornalisti e consumatori alla scoperta della formazione e delle capacità degli operatori, e delle regolamentazioni che da molto prima dello scoppio della pandemia garantiscono un elevato standard di sicurezza e igiene nei centri estetici.

Le sinergie con il comparto medico-scientifico saranno fondamentali per rivalutare la professionalità dell’estetista.

La concomitanza di OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna con le manifestazioni SANA, salone internazionale del biologico e del naturale, e COSMOFARMA EXHIBITION, l’evento leader nell’ambito dell’Health Care, del Beauty Care e di tutti i servizi legati al mondo della farmacia, ha facilitato il confronto e la collaborazione.

La presenza agli Stati Generali di esponenti del mondo della medicina e della scienza ha aiutato i partecipanti a comprendere come la scelta di trattamenti e pratiche sicure passa inevitabilmente dalla corretta informazione del consumatore.

“Le ferite lasciate dalla pandemia richiedono rispetto e non permettono sprechi di risorse e di energie”, afferma Anna Baiamonte, massoterapista, tecnico estetista e membro del Comitato Tecnico-Scientifico di Les Nouvelles Esthetiques Italia. “

Abbiamo dovuto lottare contro pregiudizi e stereotipi, ma oggi dobbiamo unire le forze per costruire il nostro domani. Il futuro del nostro comparto dipende dalla passione e dai valori che ci permettono da sempre di donare benessere ai nostri clienti.

La multidisciplinarietà della nostra formazione e l’empatia che riusciamo a creare nei nostri centri sono la base della nostra professione: non solo cura degli inestetismi, ma un nuovo concetto di bellezza che si ispira al concetto di equilibrio, individualità, diversità e libertà di esprimere il proprio io”.

“È arrivato il momento di far conoscere l’estetica fuori dalle mura dei nostri istituti e di mostrare veramente chi è davvero l’estetista oggi, senza gridarlo in piazza, polemizzando sui social o lavorando in modo illegale e abusivo, ma dando esempio di equilibrio, maturità, competenza e autorevolezza,” conclude Brigida Stomaci.

 

“Noi amiamo le persone, siamo al loro servizio, e il nostro obiettivo è vederle uscire felici dal nostro centro. Oggi vogliamo tornare a vivere di queste soddisfazioni”.

Gli Stati Generali dell’Estetica Professionale e del Benessere hanno l’ambizione di diventare un punto di riferimento non solo per gli stakeholder del settore ma anche per un pubblico più ampio, per informare e aggiornare correttamente e con autorevolezza sulle novità del settore.

Per informazioni e per partecipare ai prossimi convegni degli Stati Generali dell’Estetica e del Benessere seguici sui social di Les Nouvelles Esthétiques Italia.

Se vuoi partecipare attivamente a questo progetto scrivi a info@esthetimedia.it

Se vuoi partecipare attivamente a questo progetto scrivi a info@esthetimedia.it

GLI STATI GENERALI DELL’ESTETICA E DEL BENESSERE

BY LES NOUVELLES ESTHÉTIQUES ITALIA A ONBEAUTY

GUARDA LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Luisa Beretta (editor in chief Les Nouvelles Esthétiques Italia) e Anna Baiamonte (estetista e massoterapista, membro del Comitato Tecnico di Les Nouvelles Esthétiques Italia).

Iscriviti alla NEWSLETTER di LNE Italia

Ricevi subito IN OMAGGIO 1 COPIA DELLA RIVISTA

Les Nouvelles Esthétiques Italia (versione digitale)